GIORNATA MONDIALE DELLA BIODIVERSITA’ INSIEME AI RAGAZZI DELLE SCUOLE DEL PLESSO SCOLASTICO DI CANALE MONTERANO

23 Maggio 2018 (11:21) in News

La giornata della Biodiversità istituita dalle Nazioni Unite nel 2000 rappresenta uno strumento legale ed internazionale per la conservazione e la tutela della flora e della fauna mondiale, sempre più spesso minacciate dalle attività umane.
Lunedì 21 Maggio il personale della Riserva ha tenuto un’approfondimento sulla Biodiversità della Riserva Naturale Regionale Monterano, l’incontro tenutosi presso il teatro comunale ha coinvolto gli alunni della Scuola primaria e secondaria di Canale Monterano.
foto-intervento-scuole1.jpg foto-intervento-scuole2.jpg

Iniziative per la Settimana Europea dei Parchi e Trentennale della Riserva

18 Maggio 2018 (10:02) in News

Anche quest’anno si festeggia la Settimana Europea dei Parchi. Si vuole ricordare l’istituzione del primo Parco europeo, avvenuta in Svezia il 24 maggio del 1909.
Quest’anno ricorre anche il trentennale dell’istituzione della Riserva Naturale Regionale Monterano, che partecipa con due eventi che costituiscono anche l’inizio delle celebrazioni dello stesso:
Domenica 20 maggio alle ore 12, nell’ambito della manifestazione organizzata dalla Proloco di Canale Monterano “La rinascita del Feudo”, si terrà una conferenza “Tutela del Paesaggio nella Biodiversità: progettazione, pianificazione e programmazione”. All’incontro, che si terrà presso il pianoro dell’antico abitato di Monterano, parteciperanno esperti del settore che successivamente guideranno i presenti in una visita storico-archeologica e naturalistica.
Lunedì 21 Maggio presso il Teatro Fiorani di Canale Monterano il personale della Riserva Naturale terrà un seminario sulla “Biodiversità nella RNR Monterano”con le classi della scuola primaria e secondaria del Plesso scolastico di Monterano.

2018_05_20_conferenza_monterano.jpg

ULISSE A MONTERANO!

5 Aprile 2018 (15:37) in News

ULISSE IL PIACERE DELLA SCOPERTA - PUNTATA DEL 7 APRILE 2018

Dopo le scelte scenografiche e contestuali del 2017 e dei primi mesi del 2018 che hanno valorizzato come location la Riserva Naturale Regionale Monterano e più in generale il Comune di Canale Monterano (Ente gestore della medesima) oggi anche Alberto Angela, per la prima puntata della nuova serie della trasmissione “Ulisse, il piacere della scoperta” ha deciso di premiare il fascino dei nostri luoghi, realizzando una ricostruzione di un seicentesco duello davanti la facciata della Chiesa Convento di San Bonaventura in Monterano. La puntata andrà in onda sabato 7 aprile in prima serata su RAI 1, rete “ammiraglia” della Rai.
Grandi ed emergenti registi ci hanno preferito per la realizzazione di opere cinematografiche, (“Tutti i soldi del mondo” di Ridley Scott, https://www.youtube.com/watch?v=eFfKgsMUX-k; “Puoi baciare lo sposo” di Alessandro Genovesi, https://www.youtube.com/watch?v=BQlZ45aS3r8; “Il Primo Re” di Matteo Rovere, di prossima uscita), didattiche e sperimentali (convenzione con il Centro sperimentale di cinematografia, “corti” di laurea e partecipanti a concorsi dedicati ad artisti emergenti), musicali (Valerio Scanu ha presentato il suo ultimo lavoro “Ed io” con un videoclip interamente girato nella Riserva, https://www.youtube.com/watch?v=sM_CbyHINHk) e televisive (Tg1 per i luoghi del cuore FAI,  Tg3 sulla gestione sostenibile dei pascoli in area protetta, Geo & Geo, Rai Italia per i migranti italiani d’oltreoceano).
L’opera del personale della Riserva, in perfetta sintonia con gli indirizzi gestionali dell’Assessorato alla Riserva e Ambiente dell’Amministrazione Comunale, ha rilanciato con rinnovate motivazioni, nonostante la scarsità attuale delle risorse economiche disponibili, la sfida per la crescita socio culturale e turistica compatibile con i prioritari obbiettivi di tutela del territorio, degli ecosistemi e del paesaggio che tanto prezioso ci contraddistingue.
Il riavvio dell’iter di pianificazione, la “contaminazione” da parte di eccellenze del mondo scientifico nei diversi ambiti d’intervento, la crescente collaborazione con l’Associazionismo locale come elemento di congiunzione con la realtà produttiva locale (in collaborazione fattiva con l’Assessorato al Turismo comunale si è creata una “rete d’impresa” tra gli operatori della P.M.I., dei commercianti e degli artigiani locali finanziato dalla Regione Lazio), hanno ridato centralità alla risorsa Riserva Naturale nella Comunità di Canale Monterano.
L’assistenza all’Assessorato alla Pubblica istruzione comunale attraverso i programmi scolastici di educazione ambientale, la progettualità anche su fondi della Comunità Europea che a breve implementerà gli interventi infrastrutturali per una migliore accoglienza degli ospiti, oltre ai progetti scientifici di sistema che vedono il coinvolgimento di nostro personale (ultimo ma non ultimo il progetto Life - Ponderat nell’isola di Ventotene) e l’opera di puntuale di vigilanza dei pochi Guardiaparco in servizio che operano per garantire l’integrità del bene ambientale alle generazioni future, restituiscono l’immagine di un Area Protetta in fermento di attività, laboratorio sperimentale di Biodiversità a tutto tondo.

Uccelli acquatici: piccoli dati per grandi monitoraggi

22 Marzo 2018 (14:44) in News

Sul sito dell’International Waterbird Census sono stati recentemente pubblicati i dati sul trend delle popolazioni di uccelli acquatici che sono oggetto di monitoraggi annuali nel periodo invernale (http://iwc.wetlands.org/index.php/aewatrends). Il personale della Riserva ha una specifica abilitazione a partecipare questi monitoraggi che vengono effettuati in gennaio in tutta Europa da ornitologi professionisti e volontari.

I laghetti di Mercareccia sono un sito ufficiale di monitoraggio, pertanto i dati relativi ai pochi uccelli acquatici svernanti (una quindicina in totale tra folaghe, germani reali, gallinelle d’acqua, tuffetti e aironi cenerini) confluiscono nel grande database che permette di conoscere lo stato di conservazione di questi splendidi animali.

Folaga presso i laghetti di Mercareccia

ANCORA UNA VOLTA LO SPLENDIDO TERRITORIO DELLA RISERVA PROTAGONISTA!

19 Marzo 2018 (15:47) in News

Pubblicato il video dell’ultimo singolo di Valerio Scanu girato nella bellissima location dell’Antica Monterano.

Link al video ufficiale su youtube: www.youtube.com/watch

AGIBILITA’ SENTIERO ROSSO

16 Marzo 2018 (13:36) in News

Comunichiamo che è nuovamente transitabile il Sentiero Rosso con adeguato abbigliamento (scarponcini da trekking e non scarpe da ginnastica) prestando la massima attenzione al fondo scivoloso in particolare al guado in prossimità della Solfatara.

13cascat-rid.JPG

ATTENZIONE SENTIERO ROSSO INAGIBILE

7 Marzo 2018 (13:35) in News

Si comunica che a causa del perdurare delle avverse condizioni meteo il Sentiero Rosso è chiuso per manutenzione.

 

pericolo-300×265.jpg

PER CHI SI FOSSE PERSO LA VISIONE DEL SERVIZIO SULLA RISERVA ANDATO IN ONDA IL 5 GENNAIO NELLA TRASMISSIONE GEO&GEO

10 Gennaio 2018 (11:06) in News

Di seguito il servizio sulla Riserva Naturale Regionale Monterano andato in onda nella trasmissione Geo&Geo il 5 gennaio.

Buona visione

ecco il link :

https://www.facebook.com/monterano.riservanaturale/

 

logo-geo-e-geo3.jpg

ENNESIMA PRESENZA IN TV PER IL BELLISSIMO TERRITORIO DELLA RISERVA DI MONTERANO

5 Gennaio 2018 (11:53) in News

Oggi 5 dicembre ore 16 nella trasmissione su Rai 3 Geo&Geo andrà in onda un servizio sulla Riserva Naturale Regionale Monterano.

Un appuntamento da non perdere per conoscere meglio questo gioiello naturalistico-archeologico situato a pochi km da Roma

logo-geo-e-geo3.jpg   mignone2.jpg

AUGURI A TUTTE LE AMICHE E GLI AMICI DELLA RISERVA NATURALE

29 Dicembre 2017 (13:09) in News

 

Quest’anno gli auguri che faccio di solito a tutte le amiche e amici della Riserva naturale e della natura hanno per me un sapore particolare: dopo tanti anni lascio la direzione della Riserva naturale e con essa il pubblico impiego, entrando nella fase in cui si raccolgono le idee sul cammino percorso e si fa qualche tardivo progetto… la pensione, insomma.

Non sarà facile rendermene conto ma con la fine dell’anno non ci saranno più i tanti impegni, le scadenze ,le piccole e meno piccole cose che un Direttore di un’Area protetta deve affrontare ogni giorno. La Riserva Monterano è stato un impegno interessante, vario ma anche complesso, soprattutto per certi aspetti che hanno portato alla necessità di una continua difesa di valori e principi che si credono assodati sin dal momento dell’istituzione di un’Area protetta. Non sempre è così, anche per i Parchi in Italia la situazione è complicata e “sofferta” e i rischi di azioni che possano comprometterne la stessa essenza vitale è spesso in agguato. 

La Riserva Monterano è nata da una grande mobilitazione della comunità locale, dal convergere degli sforzi Associazioni ambientaliste, da sostegni da parte del mondo accademico e dall’appoggio di parti più sensibili del mondo politico. Compirà trenta anni il prossimo anno. Una bella età. Io ho avuto modo di accompagnarla in questo percorso per tanti anni e ne sono fiero. Come sono onorato di aver lavorato con collaboratori competenti e motivati, sempre fonte di stimolo per la ricerca di soluzioni alle tante problematiche da affrontare. Una famiglia unita, non senza le dinamiche che avvengono in tutte le famiglie, ma unita, a remare assieme.

Ringrazio tutti loro, tutte le persone di buona volontà che hanno lavorato o collaborato con noi, dagli amministratori ai membri dell’Associazionismo locale, dal mondo del volontariato a quello della scuola che ci è stato sempre particolarmente nel cuore e con cui abbiamo fatto belle iniziative, dal mondo della ricerca che ha aumentato in modo sostanziale la conoscenza del nostro territorio a quello dell’Associazionismo “esterno” come le associazioni per la difesa della natura, di protezione civile, di promozione culturale e del turismo sostenibile, allo scoutismo, con cui abbiamo condiviso percorsi e iniziative. Un saluto particolare alle persone speciali che abbiamo avuto modo di conoscere, quelle impegnate per la tutela della natura e della convivenza in paesi lontani dove queste cose sono tremendamente più difficili: voglio ricordare per tutte  la bellissima visita di Jane Goodall nella nostra Riserva e nelle scuole, e quella di Jean Pierre Jobogo Mirindi ranger del Parco nazionale Virunga, nel Congo, con cui abbiamo portato avanti assieme alla Regione e a Federparchi un importante progetto per le vedove e gli orfani dei ranger morti in servizio in quel parco.

Ringrazio tutte/i coloro che non ho ringraziato in queste poche righe, non se ne abbiano, stanno tutte/i nei miei ricordi.

Ringrazio gli animali, le piante, le rocce e paesaggi di questa splendida Riserva naturale che ho imparato ad amare sempre di più, facendo il possibile  per proteggerla. Un saluto speciale al mio amico Fico di S. Bonaventura, che qualcuno avrebbe voluto eliminare quasi fosse un intruso e che invece si è rivelato il genius loci di Monterano. Monterano, un luogo magico che scoprii da ragazzo viaggiando sulla provinciale per Tolfa, in un “fotogramma” tra un cespuglio e l’altro…una visione magica che mi portò a frequentarlo negli anni settanta e primi 80 quando era veramente abbandonato e selvaggio. Non avrei immaginato che sarebbe diventato così importante nella mia vita, non solo lavorativa.

Un ricordo per quelli che ci hanno accompagnato e che non sono più tra noi. Non faccio nomi, li ho nel cuore.

La Riserva naturale avrà certamente chi sarà in grado di gestirla meglio di me, portando a compimento importanti passi che sono rimasti incompiuti; dal canto mio ho la serenità di aver fatto alcune cose che hanno aiutato la conservazione di questi luoghi, dalla salvezza dei laghetti di Mercareccia e della collina di Monte Angiano, che riuscimmo a far acquistare dalla Regione ad altri lembi di bosco acquistati al demanio dell’Ente o indennizzati che oggi ospitano una flora e una fauna più ricca, proprio perchè invecchiati, agli interventi per salvare con restauri conservativi spesso in emergenza i monumenti di Monterano più importanti o il Casale della Palombara. Non mi dilungo più. Sul sito della Riserva trovate un’ampia esposizione della nostra attività.

Un augurio a tutti per un anno decisamente migliore di quello passato e un augurio particolare alla nostra bella Riserva Naturale, gioiello della corona del nostro sistema di Aree protette del Lazio…che possa crescere ancora nel suo dinamismo con il pieno coinvolgimento della comunità locale e di tutti gli amanti della natura e della cultura di questa nostra Italia.

Vi saluto e vi abbraccio con alcune strofe di uno tra i miei poeti preferiti Carlo Alberto Camillo Mariano Salustri o se preferite Trilussa 

 

 

“La strada è lunga, ma er deppiù l’ho fatto:
so dov’arrivo e nun me pijo pena.
Ciò er core in pace e l’anima serena
Der savio che s’ammaschera da matto.”

IL DIRETTORE

Francesco Maria MANTERO

cuore-2.jpg