EMERGENZA FREDDO

10 Gennaio 2017 (13:26) in News

La comunità di EMMAUS (Roma) ha promosso una raccolta di coperte per i senza tetto. Potete collaborare portando presso la sede della Riserva, coperte, plaid, piumini purché puliti e in buono stato ed imbustati. 

E’ ARRIVATO IL FREDDO: IDEE PER AIUTARE I NOSTRI AMICI ANIMALI

10 Gennaio 2017 (12:10) in News

Dopo un altro autunno insolitamente caldo è arrivata un’ ondata di freddo e gli animali sono particolarmente colpiti da questo improvviso cambiamento. Aiutiamoli realizzando piccoli depositi temporanei di cibo o, per i più volenterosi, comprando una mangiatoia o costruendosela da soli. Per il cibo vanno bene avanzi di dolci e panettoni, palline di grasso in vendita nei negozi di animali, mangime, semi di girasole. Sul sito della Lipu ( wwww.lipu.it) troverete altre indicazioni. Aiutiamo i nostri amici a superare questo periodo e ci ringrazieranno tra poco con i loro migliori canti e gorgheggi.

 

 

ARRIVA IL FREDDO….GUARDIAPARCO ALL’OPERA PER LA SALVAGUARDIA DEI RAPACI DELLA RISERVA

4 Gennaio 2017 (13:32) in News

Arriva il freddo. I guardiaparco delle Riserva Monterano all’opera per rifornire il carnaio realizzato nell’ambito del Progetto Life "Monti delle Tolfa ". Un buon pasto …integrativo per i numerosi rapaci che frequentano l’ area protetta…e non solo loro !

Scambio di Auguri tra Canale e Sanganigwa

23 Dicembre 2016 (17:58) in News

Gli alunni delle scuole primarie di Canale Monterano hanno mandato i loro auguri a quelli di Sanganigwa durante la recita di fine anno.

Questo gemellaggio a distanza dura da anni, nell’ambito del progetto Un Canale per l’Africa, in collaborazione con il Jane Goodall Institute Italia.

Clicca qui per saperne di più leggendo il documento annuale trasmessoci dal JGI Italia, che racconta gli sviluppi del progetto e i traguardi raggiunti, tra i quali tre ragazzi che studiano all’università! Ma anche le difficoltà quotidiane. Senza retorica, "Insieme, stiamo lavorando anche per contenere il problema dell’immigrazione e il dramma dei viaggi “senza speranza” dai Paesi più poveri, che devono essere sostenuti in loco."

Ricambiamo calorosamente gli auguri di questi bambini e li inoltriamo a tutti.

V° EDIZIONE DEL PRESEPIO MEDIOEVALE A MONTERANO

12 Dicembre 2016 (14:05) in News

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

 “Grazie alla collaborazione con il Rione Monti di Bracciano, è nata nel settembre del 2012 l’idea di far rivivere in tutto il suo splendore la città morta di Monterano. L’intuizione è stata quella di rappresentare nel contesto natalizio e quindi della Natività, una giornata tipica di mercato ambientata verso la fine del 1400, quando l’antico feudo era un possedimento della famiglia Orsini. La particolarità del nostro evento quindi è quella di ambientarlo nel tardo Medioevo inizio Rinascimento, a differenza di tutti i presepi viventi che vengono organizzati in questo periodo, proprio per cercare di ricreare un ambiente magico e rivivere il nostro antico abitato come mai lo abbiamo visto, ma sempre sognato. In verità le opere più importanti, che per l’occasione vengono rimesse in funzione, sono state realizzate più tardi nel tempo, ci siamo presi la licenza perché è proprio tra lfine del 1400 e la metà del 1500 che il pianoro di Monterano vive un momento magico (molto conosciuta la produzione di vino bianco l’Alicante e rosso, di Olio d’oliva e di farina grazie ad un attivo mulino), infatti lo troviamo citato più volte in molti testi giunti a noi dall’Archivio Vaticano. In questo contesto vengono rappresentati molte figure che partecipano alla vita quotidiana in quel periodo. Ari e Mestieri, Nobili, Cavalieri, Armati e soprattutto il popolo che si  arrangia a sbarcare il lunario. La nostra idea è quella di ricreare uno spaccato di medioevo, ed il consiglio è quello di immortalare questi momenti soprattutto fotografando la Fontana del Leone, che per l’occasione riprende vita ed il Convento di San Bonaventura con l’altra Fontana  sempre del Bernini.

Su disegno del Maestro Gian Lorenzo Bernini, la Fontana del Leone è stata realizzata da Maestro Mattia de Rossi nel 1660, quando la proprietà del feudo passò alla famiglia Altieri; è dalla fine del 1700, data dell’abbandono di Monterano, che la fontana del Leone non si mostra più in tutta la sua bellezza. Il nostro Augurio è quello di farvi immergere in un periodo che anticipava il Rinascimento italiano, dimenticando tutti i problemi quotidiani che ci circondano, con la speranza per tutti di poter rivivere un nuovo RINASCIMENTO. Abbiamo anche la possibilità per chi lo desidera di avvalersi di una guida rigorosamente in costume per le spiegazioni storiche del sito (a cura della coop.va Lymph@ cell.3345987964).”

Per la visita al Presepe Medioevale è previsto un contributo alla cassa.

Gli organizzatori consigliano un abbigliamento adeguato alla visita in particolare scarpe comode visto l’ambientazione della rappresentazione.

 

 

Natura 2000, Juncker: “Le Direttive non si toccano”

7 Dicembre 2016 (18:01) in News

Il Presidente Jean Claude Junker e la Commissione europea da lui presieduta, riunita oggi a  Bruxelles, hanno solennemente confermato che le direttive comunitarie Habitat e Uccelli non vanno riscritte e depotenziate ma conservate e applicate meglio, anche attraverso un dettagliato piano attuativo.

Leggi di più: http://www.lipu.it/news-natura/conservazione-fauna/11-conservazione/98 1-successo-della-campagna-per-salvare-le-direttive

SPETTACOLI NELLA RISERVA A CURA DI RICCARDO CAPOROSSI: STORIE NATURALI

5 Dicembre 2016 (16:59) in News

AVVISTAMENTO NELLA RISERVA RANA APPENNINICA PRIMA DELLA PAUSA INVERNALE

2 Dicembre 2016 (11:03) in News

Il popolamento ad Anfibi della Riserva Naturale Monterano è piuttosto ricco ed annovera 9 delle 15 specie presenti nel Lazio. Tra queste, la Rana appenninica (Rana italica) è legata agli ambienti umidi in particolare rappresentanti da ruscelli, torrenti e fiumi, dove svolge l’importante fase della riproduzione che avviene tra febbraio e giugno. Il resto dell’anno è osservabile mentre salta velocemente tra le foglie della lettiera dei boschi limitrofi ai corsi d’acqua. Durante il periodo più freddo dell’anno sverna al riparo dei tronchi e nel fango vicino all’acqua. La Rana appenninica è tutelata dalle normative regionali, comunitarie ed internazionali ed è minacciata soprattutto dal degrado dei corsi d’acqua (captazioni, inquinamento, immissione di fauna ittica) e degli ambienti forestali.

In questa immagine un esemplare è stata colto, lungo il sentiero rosso,  in un momento di attività prima della pausa invernale.        

 

Foto del Guardiaparco Paolo Verucci

                                                                      

25 NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE SUL FEMMINICIDIO

24 Novembre 2016 (11:08) in News

DICIAMO NO ALLA VIOLENZA DI GENERE!!!!!

 

PARCHI LAZIO MAGAZINE N.9: RISERVA MONTERANO-DIVERSITA’ ECOLOGICA, GEOLOGICA E CULTURALE

15 Novembre 2016 (12:44) in News

Nel nuovo numero del magazine Parchilazio.it della Direzione Ambiente e Sistemi Naturali

Riserva Regionale Monterano

Un paesaggio abbacinante, solfureo, da ingresso dell’Ade.

Esistono luoghi dove la natura si mostra in tutta la sua varietà di forme, magari nello spazio di una o due ore di cammino. Per chi viene da certe regioni europee, bellissime ma caratterizzate da scenari costanti, uscire da una forra dove la luce fatica a farsi strada, ritrovarsi in un paesaggio abbacinante, solfureo, da ingresso dell’Ade e subito dopo ammirare una delle più spettacolari città "morte" d’Italia, è un’esperienza emozionante.

www.parchilazio.it/news-1941-monterano_un_paesaggio_abbacinante_solfur eo